Ravello Festival, al Villa Rufolo il violino di Laura Marzadori con la Filarmonica di Benevento

Ravello Festival, al Villa Rufolo il violino di Laura Marzadori con la Filarmonica di Benevento

Il violino di Laura Marzadori solista d’eccezione nel concerto della Filarmonica di Benevento diretta da Michele Spotti.

RAVELLO (Sa) – La programmazione della stagione musicale del Ravello Festival, dopo il concerto inaugurale, prosegue giovedì 11 luglio (ore 20) con l’Orchestra Filarmonica di Benevento che torna a Ravello, dopo le applaudite esibizioni degli scorsi anni, tutte all’Auditorium Niemeyer, per calcare il palco del Belvedere di Villa Rufolo, condotta da Michele Spotti.

Il maestro classe ’93, Direttore musicale dell’Opera e dell’Orchestra Filarmonica di Marsiglia dal 2023, vanta un curriculum prestigioso che dal 2022 annovera anche la direzione musicale della formazione sannita. Nella Città della musica l’ensemble eseguirà un programma di grande appeal composto dalla Quinta sinfonia di Beethoven e con Laura Marzadori violino solista, al debutto in città, e dall’altrettanto celebre Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op.35 di Cajkovskij.

07-11-Laura-Marzadori-EnnioDAltri Ravello Festival, al Villa Rufolo il violino di Laura Marzadori con la Filarmonica di Benevento

La Marzadori, attualmente primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, si è imposta giovanissima all’attenzione del pubblico e della critica conquistando i massimi riconoscimenti in numerosi concorsi e vincendo a soli 25 anni, con giudizio unanime della commissione presieduta da Daniel Barenboim, il concorso internazionale bandito dalla Scala che, in pochi mesi, le ha dato la possibilità di lavorare a fianco dei più grandi direttori al mondo: Daniel Barenboim, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Daniel Harding, Zubin Mehta e Antonio Pappano.

Sabato 13 luglio (ore 20) a chiudere la prima settimana festivaliera l’attesissima Nona di Beethoven con protagonista ancora l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli sotto la direzione di Edward Gardner con un cast vocale di assoluto prestigio formato dal soprano Ailyn Pérez, dal mezzosoprano Elisabeth DeShong, dal tenore René Barbera e dal baritono Simon Keenlyside, tutti al loro debutto a Ravello.

La Fondazione Ravello promuove la musica tra i giovani under 25 mettendo a disposizione biglietti a tariffa agevolata per tutti gli eventi.

(foto fornite dall’Ufficio Stampa del Ravello Festival)

Share this content: